i viaggi e altre iniziative di Ortocolto - ortocolto

Vai ai contenuti

Menu principale:


Cibo, vini e viti, birre, fragranze di cioccolato e caffè


Nella vita dell’essere umano, il ruolo del cibo è centrale e  prioritario. Determina i ritmi quotidiani, le scelte di sopravvivenza,  condiziona i comportamenti sociali e gli stili di vita, ha ricadute  sulla salute fisica e mentale. Gestire correttamente il bisogno di cibo  significa comprendere, nel suo senso più ampio, il valore del termine  “alimentazione”.
Dare indicazioni, anche sommarie, sugli elementi che caratterizzano  lo scenario alimentare è praticamente impossibile oltre che velleitario.  Come per altri fattori vitali della nostra esistenza, di cibo e  alimentazione se ne scrive e se ne parla tanto, anche a sproposito, ma  non ne sappiamo mai abbastanza.
Traendo spunto dalle motivazioni che sostengono Ortocolto, abbiamo  ritenuto opportuno circoscrivere la vastità dell’argomento  concentrandoci sul tema del cibo come elemento di tradizione e di  appartenenza al territorio.
Alimenti che, secondo il nostro orientamento, devono racchiudere, nei  sapori e nei profumi, la somma delle qualità derivate dalle sapienti  tradizioni artigianali e dalle migliori innovazioni tecnologiche e  scientifiche. Queste scelte ci hanno ben presto ricondotto alla culla  delle eccellenze norcine rappresentate dal culatello di Zibello, dalla  mariola, dalla spalla cotta di San Secondo e dal salame di Felino.

Dalla culla ci si alza per crescere. Ci siamo accorti che, intorno a  questi prodotti d’eccellenza, sono nati e cresciuti chef stellati e  fantastici artigiani che il mondo eno-gastronomico ci invidia. Ortocolto  vuole offrire spazio e spinta promozionale a tutte queste realtà,  recuperando la Storia alimentare tipica del territorio della Bassa  Parmense.
Come è giusto che sia, visto che l’alimentazione è sempre più scelta  di vita e di condotta personale, Ortocolto accoglie con uguale dignità e  importanza il punto di vista di chi non mangia carne, pesce o loro  derivati, proponendo la partecipazione di un ristoratore, tra i più  noti, che offrirà un’ampia scelta di specialità vegetariane e vegane.
Non dimentichiamo che saranno presenti altre eccellenze del gusto.  Troveremo vini e vinificazioni di pregio, birre artigianali selezionate,  una torrefazione con miscele esclusive e altri piccoli piaceri del  palato nel senso più meditativo del termine. Sempre all’ombra degli  alberi e fra i colori della cornice armonica del “nostro” giardino.
Ortocolto sarà anche sede di informazione e approfondimento sul tema  dell’impronta eco-sostenibile del cibo, fornendo spazio e parola a chi  crede che sia necessario diminuire l’attuale produzione di carne, sia  perché dispendiosa in termini di consumo di suolo, di acqua e di  energia, sia perché dannosa per le sue ricadute in termini di produzione  di liquami e gas serra.

Sempre sul tema del cibo e della sostenibilità del pianeta ci  confronteremo con lo spreco alimentare, con la tutela della nostra  bio-diversità, con i trattati euro-americani in corso delle lavorazioni  alimentari, facendo un po’ il punto su cosa accade dagli allevamenti  alle etichette.
Comunque la pensiate, e comunque vi piaccia mangiare, l’Invito di  Ortocolto è quello di approfittare delle specialità gastronomiche che  troverete e di farlo gustando appieno sapori e profumi riconducendo  l’esperienza del cibo alla condivisione di pareri e piaceri.
Ritrovando e difendendo i sapori della nostra bio-diversità  garantiamo un futuro al nostro patrimonio naturale e produttivo e diamo  una mano alla nostra salute.
Appunto, Salute!







Torna ai contenuti | Torna al menu